Read this in english

L’ITALIA A DUE RUOTE SULLE TRACCE DI ALFONSINA STRADA.

Nel Giugno 2016 abbiamo attraversato l’Italia in bicicletta, da Milano a Catania: 1.620km percorsi, 12.540m di dislivello.

Con questo viaggio abbiamo voluto rendere omaggio ad Alfonina Strada, unica donna a partecipare al Giro d’Italia maschile nel 1924.  Alfonsina è riuscita a superare prima le proprie condizioni familiari disperate e poi i pregiudizi ed i luoghi comuni e senza volerlo, è diventata la pioniera dell’emancipazione delle donne. Noi abbiamo ripercorso simbolicamente proprio quel Giro d’Italia del ’24, per porre l’attenzione sui diritti delle donne. L’abbiamo fatto organizzando durante il viaggio dieci eventi gratuiti per parlare di donne, emancipazione e pari opportunità attraverso l’arte, il cinema, il teatro, la musica ecc. Abbiamo incontrato tante persone, tante donne e tante storie che in parte abbiamo raccontato su questo blog!

Per i nostri viaggi abbiamo scelto la bici non solo perchè è un mezzo avventuroso e sostenibile, ma soprattutto perchè la bicicletta è il simbolo per eccellenza dell’emancipazione femminile, che garantiva alle donne la possibilità di muoversi al di fuori dei rigidi confini della propria dimora e lontano dal severo controllo degli sguardi altrui. Più di cento anni fa, la suffragetta inglese Alice Hawkins girava in bici per Leicester a promuovere il movimento per i diritti delle donne, provocando indignazione per essere una delle prime a indossare i pantaloni in città.

Noi pedaliamo verso l’ugualianza di genere e l’emancipazione femminile.