CHI SIAMO

Siamo Linda e Silvia, due grandi amanti della bicicletta, che usiamo quotidianamente come mezzo di spostamento a Milano, dove abitiamo.

Il nome Cicliste per caso e questo blog sono nati durante un folle viaggio in bicicletta lungo la mitica Carretera Austral, per il quale siamo partite sapendo a malapena cambiare una camera d’aria. Cicliste per caso sembrava un bel nome e rendeva l’idea!

Dopo quel primo viaggio in Patagonia ne abbiamo fatti molti altri, ma rimaniamo delle “cicliste per caso” in nome dell’essere principianti sempre, dell’essere dilettanti, perchè ci siamo dette sarebbe bello che nella vita ogni giorno, o almeno ogni tanto, ci inventassimo dei pretesti per essere principianti. Per iniziare qualcosa senza saperlo fare, per essere stupite ed emozionate come la prima volta che da bambine abbiamo pedalato senza le rotelle. Ma oggi siamo anche “cicliste per scelta”, perchè la bici, per noi, è proprio uno stile di vita oltre che una scelta di viaggio.

Cicliste per Caso è un progetto che non parla solo di viaggi, ma anche di donne ed empowerment, prendendo come spunto la bicicletta, uno dei simboli per eccellenza dell’emancipazione femminile. Il nostro obiettivo è incoraggiare altre donne a viaggiare, essere autonome, intraprendenti.

Oltre ad essere compagne di viaggio, lo siamo anche nella vita: ci siamo sposate a luglio 2018.

LINDA RONZONI

Nasco come graphic designer. Dopo aver lavorato per diverse importanti agenzie, ho fondato negli anni diversi studi di grafica. Attualmente sono socia fondatrice di Meccano Floreal, che si occupa principalmente di grafica editoriale lavorando con le più grandi case editrici italiane.

Sono direttrice creativa della Fondazione Il Lazzaretto e art director su progetti di comunicazione integrata, brand identity, below the line, eventi.

Sono appassionata di scrittura, ho frequentato la Scuola Holden di Torino e il corso di Raul Montanari a Milano, e mi diletto a scrivere per lavoro e per piacere. Sono l’autrice dei testi del blog “Cicliste per caso”.

Mi trovate anche su Facebook e Instagram.

SILVIA GOTTARDI

Ex cestista professionista, sono proprietaria della testata giornalistica Pink Basket, l’unica d’Italia interamente dedicata al basket femminile. Commento il basket in tv: ho collaborato con Sky, Eurosport e Sport Italia.

Mi occupo di marketing e comunicazione, organizzazione eventi. In passato ho fondato un’ Agenzia di comunicazione integrata.

Sono una fotografa e filmaker. Ho seguito molti corsi e workshop, tra cui: New York Film Academy, Escuela de cine y television (La Avana), Istituto Italiano di Fotografia (Milano). Il mio primo documentario She Got Game ha vinto la Guirlande D’Honneur al FICTS International Festival 2015. Le foto e i video su questo blog sono miei.

Sono una malata di viaggi. Grazie al progetto “Donne al Volante” per Fondazione Candido Cannavò/Gazzetta dello Sport, in 4 anni ho percorso oltre 60.000km su una macchina rosa attraverso 4 continenti, donando 70.000€ a progetti umanitari.

Seguimitemi anche su Facebook e Instagram.

La bicicletta non fa rumore, se non quello perfetto della meccanica in movimento.

La bicicletta non inquina.

La bicicletta è anarchica: non si impone, non conosce gerarchie, è libera.

La bicicletta occupa poco spazio.

La bicicletta non disturba gli animali nei boschi.

La bicicletta è un mezzo gentile.

— Cicliste per caso